Fest’Anffas, 5 mila euro per il Cse delle Villette

Centri estivi Anffas, la visita del vescovo Gianotti
19 Luglio 2022
I centri estivi di Anffas e Igea: ‘un tempo utile, divertente e inclusivo’
2 Agosto 2022

I volontari dell’Arci di santa Maria hanno consegnato all’Anffas il contributo derivante dalla festa: servirà per il nuovo impianto di climatizzazione del Cse.

Crema, 21 luglio 2022 – Un contributo di 5 mila euro da destinare al centro socio educativo di Le villette per il rifacimento dell’impianto di climatizzazione. È quanto i volontari dell’Arci di santa Maria hanno devoluto all’Anffas di Crema all’esito della venticinquesima edizione di Fest’Anffas, la festa tradizionalmente organizzata nel quartiere per sostenere l’associazione. Balli, canti, buon cibo e arte hanno allietato i cremaschi nei fine settimana dal 24 giugno al 4 luglio. Durante la manifestazione si è svolta anche la tappa conclusiva della mostra Dipingo una poesia, a cura di Uni-Crema e della compagnia teatrale Si va in scena.

“Ringraziamo di vero cuore i volontari dell’Arci di Santa Maria per aver organizzato ancora questa festa in nostro onore. In questi giorni ci siamo divertiti e abbiamo sentito grande affetto e vicinanza dalla nostra comunità” spiega la presidente Daniela Martinenghi. “Bello vedere che dopo un periodo così difficile, tornino a vivere questi appuntamenti tradizionali, che ci fanno riscoprire la meraviglia di stare insieme. Bello anche constatare che una manifestazione coinvolga ancora, dopo tanti anni, tantissime persone accomunate dal desiderio di guardare al futuro con speranza”. La lista dei ringraziamenti è lunga: “grazie ai tanti volontari di Anffas e di Arci che si sono messi in gioco ancora una volta e grazie a chi ci ha aiutato ad animare la festa con della buona musica: Gino e la band, Tino 68, The clown and the jocker, Rockanta, Luna park, 3aqustic e guest stars e White noise. Grazie ai tanti privati che ci hanno sostenuto: la signora Mara per le torte, la gelateria Rosa, Davide Carioni per le bibite e la panetteria Altrocchi. È la forza di una comunità che si è rimessa in moto per il bene delle persone più fragili. Grazie a tutti e al prossimo anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *