Il dolce dono del Lions ad Anffas e Koala

Popolis, 30 marzo 2022. Anffas compie gli anni: e anche la sede di Crema fa festa
30 Marzo 2022
Cremaoggi, 30 marzo 2022. Crema Host: uova di cioccolato donate agli ospiti di Anffas Crema
30 Marzo 2022

Uova di cioccolato per rinascere insieme. Ecco il dono del Lions Crema Host ad Anffas e Koala

Trenta uova di cioccolato come simbolo di rinascita. È questo il grande dono del Lions club Crema Host per Anffas Crema, cui si aggiungono altre cinque uova donate alla cooperativa Koala. La consegna è stata ufficializzata nei giorni scorsi presso la sede di Anffas in viale santa Maria, alla presenza del presidente del Lion club Crema Host, Riccardo Murabito e della vice Paola Orini. Con loro anche diversi esponenti del direttivo, il direttore di Anffas Crema Andrea Venturini, il consigliere Francesca De Lorenzi e la presidente della coop Koala Manuela Leoni. “Vogliamo consegnarvi questo piccolo dono nella speranza di portare con noi un messaggio di pace. L’iniziativa rientra nel progetto Vorrei un uovo amico della fondazione internazionale e mira a destinare risorse per finanziare interventi in Italia e nel mondo contro la fame” ha detto il presidente Murabito. Ogni uovo, insomma, riserva “una sorpresa per la vita delle persone più bisognose”. I Lions si contraddistinguono per il motto we serve: “dove c’è un bisogno c’è un esponente Lions. Quello di oggi è un piccolo gesto per dirvi che apprezziamo molto il lavoro che fate e vogliamo sostenerlo”.

Sulla stessa linea d’onda la vice Paolo Orini: “questa è una piccola goccia per ripartire, anzi per rinascere insieme dopo un periodo così complicato. Nella speranza che la prossima quotidianità ci consenta di vivere con meno restrizioni e con più tranquillità”. Ringraziamenti sono giunti dal direttore di Anffas Andrea Venturini: “sono le piccole gocce che fanno traboccare i vasi. Grazie di cuore per questo dolce dono, che tra l’altro farà benissimo all’umore di ciascuno di noi”. L’hanno confermato anche gli ospiti di Casa Anffas. “Avete parlato di rinascita dopo la pandemia: ecco questo incontro è simbolo di una rinascita, dopo un periodo in cui la comunità socio sanitaria ha dovuto limitare i contratti con l’esterno. Oggi siamo contenti di essere di nuovo qui insieme a voi”. Per Manuela Leoni di Koala “questa iniziativa è un importante segnale di attenzione al territorio, oltre che un motivo per sorridere”. Le uova verranno donate agli ospiti di casa Anffas, ai bimbi in carico alla cooperativa Koala e a quelli che frequentano i servizi educativo ed intensivo del polo di neuropsichiatria infantile Il Tubero di Anffas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *